Come organizzare una festa di compleanno

Si avvicina il giorno del compleanno di tuo figlio e di conseguenza andiamo nel pallone. Vogliamo accontentarlo, fare i modo di realizzare tutto quello che lui desidera, vogliamo stupirlo ma…. non sappiamo da dove iniziare.

Questa è la situazione classica che si presenta a tutte le mamme che vogliono organizzare una festa del proprio figlio, e forse anche tu ti riconoscerai in questa situazione.

Come in tutte le cose, anche per l’ organizzazione di una festa, la cosa importante è riordinare le idee.

Ambiente

Se hai la possibilità di rivolgerti ad una struttura attrezzata è tutto più semplice, perché sicuramente chi gestisce la struttura saranno persone esperte, organizzate e preparate e ti aiuteranno nella buona riuscita della festa.

Nel caso in cui tu volessi risparmiare oppure hai la possibilità di festeggiare in una villa in campagna o in un locale che hai a disposizioni o che hai fittato per la ricorrenza, allora ti consiglio di leggere qui sotto.

Di base ci deve essere la voglia di far divertire il festeggiato e gli invitati e questo lo si può fare anche in casa.

Per prima cosa devi considerare il fatto di dedicare un ambiente spazioso completamente alla festa e ritagliarne un angolo per il buffet e la restante parte per l’ intrattenimento.

Nel caso in cui non disponi di un ambiente molto spazioso, potrai dedicare due stanze diverse, una la utilizzerai per i giochi e l’ altra per il buffet.

Fondamentale è colorare l’ ambiente dedicato alla festa e per fare questo potrai aiutarti con festoni e pallocini.

Per i tuoi ospiti dovrà essere ben chiaro quali sono gli ambienti della festa, così sarà più semplice tenere tutto sotto controllo.

Data e ora

Molto importante è fissare la data e definire gli orari della festa. Per ovvi motivi (se hai la possibilità di scegliere) la data migliore potrebbe essere il giorno che precede la domenica o un giorno festivo, così i piccoli invitati e soprattutto le mamme non staranno sempre a vedere l’ orologio perché all’ indomani si va a scuola e non si può far tardi.

Definire gli orari invece è importante specialmente se la festa è solo per bambini, quindi i genitori sapranno a che ora accompagnare i propri figli alla festa e a che ora  tornare a prenderli, in modo da sentirsi liberi per tutta la durata della festa. Inoltre tu saprai con certezza a che ora sara tutto finito e anche tu potrai rilassarti J.

Decorazioni

Definito questo, vediamo come si può decorare l’ ambiente. Come gia detto, i palloncini, gonfi ad aria o ad elio, danno subito idea di festa, quindi non potranno mancare, inoltre potrai colorare l’ ambiente con festoni e bandierine acquistate nei negozi del party, o realizzate con cartoncini colorati ritagliati.

Se è una festa a tema, tutto andrà personalizzato con il personaggio scelto, sia nelle forme che nei colori. Potrai stampare diverse immagini del cartone scelto su un cartoncino bianco e applicarle qua e la nella stanza scelta per i bambini ed eventualmente anche nella stanza del buffet.

Potrai anche stampare le stesse immagini su fogli adesivi e applicarle su bicchieri, bottigliette e tovaglia.

Non hai molto tempo e ti servono degli addobbi a tema? Clicca qui e scopri la nostra vasta gamma di addobbi e personaggi.

Buffet

Per quanto riguarda il buffet pensa a cose semplici, i bambini vogliono giocare non mangiare, quindi potrai preparare cose non molto elaborate: focaccia, panini, ciambellone. Anche la torta sarà molto semplice, basterà un pan di spagna, una buona farcitura (crema o cioccolato), panna per la copertura e un’ ostia del personaggio scelto.

Intrattenimento

Partendo dal presupposto che i bambini si divertono anche da soli, nel senso che il piacere di stare insieme è già sufficiente  a rendeli felici, i giochi organizzati ti serviranno per renderli impegnati e sottocontrollo. Ti elenco tre giochi veloci che potresti fare:

  • Il gioco della sedia mancante (è molto probabile che avrai già sentito parlare di questo gioco, ma lo spiego velocemente per rinfrescare la memoria)

Disponi delle sedie al centro della stanza, in circolo. Le sedie devono essere tante quanti sono i bambini meno una. Fai partire la musica, i bambini gireranno intorno le sedie accennando dei passetti di danza. Dopo qualche decina di secondi stopperai la musica e i bambini si siederanno sulle sedie disponibili. Chi rimane senza sedia è squalificato e resta fermo. A questo punto dovrai togliere una sedia, far ripartire la musica e fermarla nuovamente, un altro bimbo resterà senza sedia. Continuerai a togliere una sedia alla volta fino a lasciare una singola sedia che decreterà il vincitore della gara al quale potresti aver pensato di regalare un piccolo premio

  • Il gioco del fazzoletto. Anche questo è un gioco molto comune. Devi disporre i bambini su due file (2 squadre), uno di fronte all’ altro, con una distanza tra le due file di circa 2 metri. Ad ogni bimbo di ciascuna fila assegnerai un numero, partendo dal numero 1, in modo progressivo. (Quindi avrai n1, n2, n3, n 4 …..fila A e n1, n2, n3, n4 …….. fila B). Tu tu posizionerai al centro delle due file con un fazzoletto in mano. A questo punto inizierai a chiamare i numeri, in modo casuale, e i due bimbi a cui è stato assegnato quel numero correranno verso di te per arrivare per primi a prendere il fazzoletto. Chiamerai tutti i numeri per 3 volte, in modo del tutto casuale. La squadra che ha preso per più volte il fazzoletto sarà la squadra vincitrice.
  • La caccia al tesoro. Il gioco più amato dai bambini. In questo caso nasconderai un regalino in un “posto segreto” e una serie di bigliettini con le indicazioni per arrivare da un biglietto all’ altro fino ad arrivare al posto segreto e far trovare il regalino nascosto. Anche per la caccia al tesoro potrai fai divertire i bambini giocando singolarmente o raggruppati in due squadre.

Scartare i regali

Siamo quasi a fine festa e finalmente è arrivato il momento di scartare i regali. Potrai mettere il festeggiato al centro e tutti i suoi amichetti seduti in cerchio intorno a lui. Non togliere l’ emozione al bambino di scartare i regali ricevuti, anzi potrai rendere questo momento ancora più emozionante. Il tuo compito sarà quello di passare uno per volta i regali e mentre tutti gli amichetti grideranno in coro la frase magica “scarta la carta”, il festeggiato, con molta calma J, stapperà via la carta regalo per restare sbalordito dal contenuto, e una volta scartato, gli amichetto grideranno in coro “olè”.

Fine festa

Nell’ attesa che i genitori vengano a prendere i propri figli puoi intrattenerli con un po’ di musica e man mano vanno via potresti consegnare un piccolo ricordino per la festa appena conclusa. Basta davvero poco, anche un semplice palloncino gonfio ad elio o per restare a tema una matita del personaggio scelto per festeggiare questo fantastico giorno.

Quali palloncini usare per le feste

Oggi cercheremo di far chiarezza sulle varie tipologie di palloncini. In ogni festa che si rispetti il palloncino non può mancare, viene utilizzato sia per

Festa a tema Oceania

Uno dei cartoni più seguiti in questo momento dalle bambine, sicuramente è Oceania. Vaiana (dal nome originale Moana) è la protagonista del cartone, figlia ed